basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Eventi culturali > Eventi culturali 2008 Pagina 5 di 5  Precedente
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
• Musica
• Mostre
» Eventi culturali
  • Eventi culturali 2011
  • Eventi culturali 2010
  • Eventi culturali 2009
  • Eventi culturali 2008
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Giornate Europee del Patrimonio in Basilicata

  26/09/2008
image
Il programma delle iniziative in Basilicata che avranno luogo in 20 diversi comuni della regione. Iniziative di diversa natura: mostre, convegni, concerti, presentazioni di libri e ricerche, visite guidate, inaugurazioni e apertura straordinaria di luoghi della cultura, laboratori didattici. Una grande occasione di conoscenza del patrimonio culturale della Basilicata.

PROGRAMMA DEGLI EVENTI
 
Bernalda - Metaponto

Mostra
Pisticci: l’identità culturale di un centro enotrio alla periferia della colonia greca
26 settembre - 31 ottobre ore 14.00-20.00 lunedì; 9.00-20.00 martedì-domenica
26 settembre ore 18.30 inaugurazione
Museo archeologico nazionale di Metaponto - Via Aristea, 1 - Metaponto - Tel. 0835 745327

La mostra illustra gli stretti rapporti intercorrenti tra Greci ed Enotri nell’area metapontina attraverso i reperti portati alla luce dalle recenti campagne di scavo condotte nel territorio di Pisticci.
Gli oggetti esposti ricoprono un arco cronologico compreso tra il VI e il V secolo a.C
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata
 
Ferrandina

Incontro e Mostra
Cara Ferrandina: luoghi, opere, tradizioni, emozioni
Mostra: 26 settembre - 19 ottobre ore 16.00-20.00
Incontro di presentazione: 26 settembre, ore 18.00
Complesso monumentale di San Domenico - Corso Vittorio Emanuele II - Tel. 339 7642682 - 0835 336089

Mostra fotografica di Michele Di Lecce, Michele Morelli e Pietro L’Annunziata.
Le immagini mostrano alcuni aspetti di Ferrandina, sia da un punto di vista paesaggistico-architettonico che di vita quotidiana. Verranno evidenziati angoli suggestivi e meno conosciuti del centro abitato, così come le antiche masserie e casini dell’area circostante.
Promosso da: Associazione "La cupola verde"

Convegno
Archivi nelle terre dei lucani
27 settembre ore 17.00 Monastero di Santa Chiara - Largo Palestro

Presentazione dei lavori di riordino del patrimonio archivistico in 13 comuni dell’area materana a seguito del progetto, tuttora in corso "Natura e cultura: viaggio nelle terre dei Lucani".
Promosso da: Soprintendenza Archivistica per la Basilicata.
In collaborazione GAL Le Macine, Archivio di Stato di Potenza
 
Matera

Mostra
Wanda Fiscina "Colore plastico"
27 settembre - 31 ottobre ore 9.00-13.00 15.00-19.00
Museo nazionale d’arte medievale e moderna della Basilicata Palazzo Lanfranchi - Piazza Giovanni Pascoli, 1 - Tel. 0835 256262 int. 26 / 27

Gli spazi di Palazzo Lanfranchi ospitano la personale di Wanda Fiscina, artista vitale ed intensa che guarda al mondo con occhi ancora pieni di giovanile incanto e inesauribile curiosità. La Fiscina, impegnata in una incessante attività di ricerca e di sperimentazione, ha utilizzato la ceramica come principale strumento di espressione per disegnare con meccanismi mimetici una natura nuova, interpretando lo spazio attraverso il colore e la materia.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata

Mostra
Personale Renato Sciolan
27 settembre - 18 ottobre ore 9.00-18.30 lunedì-giovedì; 9.00-13.00 venerdì-sabato
Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani - Piazza Vittorio Veneto - Tel. 0835 306502

Personale dell’artista Renato Sciolan, discendente di una nota famiglia circense, avvicinatosi al mondo dell’arte quando era appena dodicenne studiando e sperimentando tecniche pittoriche, scultoree e incisorie. Sensibilità, atmosfera, solarità: questi i mezzi di cui si giova per dare alle sue opere un valore di apparizione, di scoperta, di sensibilità “plein-air” sentito con il vero slancio creativo e significativo, in un abbandono romantico che è tenerezza e poesia.
Promosso da: Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani di Matera

Mostra
Ceramiche d’arte a Matera (Fabbriche Cappelluti-Annunziata)
27 settembre - 31 ottobre ore 14.00-20.00 lunedì; 9.00-20.00 martedì-domenica
27 settembre ore 18.30 inaugurazione Museo archeologico nazionale Domenico Ridola - Via Domenico Ridola, 24 - Tel. 0835 310058

La mostra espone ceramiche d’arte prodotte tra gli anni 1920 e 1950 che ha caratterizzato la storia culturale e artistica della città di Matera, favorendo la conoscenza di una realtà produttiva peculiare del territorio che può essere messa in relazione con i reperti archeologici esposti nel Museo.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata.
In collaborazione con UNITEP-Matera

Mostra
Arte in Prefettura. Carlo Levi "Grassano come Gerusalemme e altre opere 1926 - 1974"
27 marzo - 31 ottobre ore 10.00-12.00 martedì-mercoledì
27- 28 settembre ore 10.00-13.00 16.00-19.00
Palazzo del Governo - Piazza Vittorio Veneto, 1 Prenotazione obbligatoria: 0835 349503 - 349516

La mostra è dedicata all’intellettuale piemontese, anche in considerazione del fatto che i suoi dipinti di impegno civile e di contenuto sociale ripropongono, attraverso i paesaggi e i ritratti di uomini e donne del Sud segnati dalla fatica e dal lavoro, i valori fondamentali della Costituzione Repubblicana. Il tema della mostra ruota attorno ad uno dei più importanti dipinti degli anni del confino di Carlo Levi in Basilicata (1935- 1936): “Grassano come Gerusalemme”. La mostra comprende quarantuno dipinti che coprono un arco temporale che va dal 1926 al 1974. Le tematiche rappresentate riguardano nature morte, paesaggi, ritratti, soggetti mitologici e visionari, dipinti a contenuto sociale. Il saggio critico del catalogo è della prof. Pia Vivarelli, la più autorevole esperta dell’opera pittorica di Carlo Levi, scomparsa recentemente, a cui la Soprintendenza e la Fondazione Carlo Levi dedicano questo importante evento espositivo.
Promosso da: Prefettura di Matera, Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata

Presentazione
Vescovi e riforma cattolica a Laterza, Mottola-Castellaneta (1544-1572)
28 settembre ore 18.30 Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani
Piazza Vittorio Veneto - Tel. 0835 306502

Presentazione del libro di Raffaella Bongermino sul turismo religioso sempre più popolare nel nostro tempo libero. Il volume è un valido strumento per i viaggiatori con uno sguardo sia al patrimonio artistico-religioso che alle bellezze naturali e monumentali. Sarà presente l’autore. Nel corso della serata verranno eseguiti dei brani di musica rinascimentale alla Viola da gamba dal maestro Antonio Di Marzio
Promosso da: Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani di Matera

Mostra
Energia della parola
Collettiva di artisti
28 settembre - 18 ottobre ore 9.00-18.00 lunedì-giovedì; 9.00-13.00 venerdì-sabato
28 settembre ore 18.00 inaugurazione
Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani - Piazza Vittorio Veneto - Tel. 0835 306502
Promosso da: Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani di Matera.
In collaborazione con Fondazione D’Ars Signorini di Milano, Studio Arti visive di Matera
 
Policoro

Arte, etnografia, archeologia sperimentale
3° Mostra del Libro archeologico
26, 27, 28 settembre 2008
Museo archeologico nazionale della Siritide - Via Colombo, 8 - Tel. 0835 972154

Ricco programma dedicato agli appassionati di archeologia. Spazi espositivi di case editrici del settore, Laboratori di archeologia sperimentale ed etnografica, Proiezioni, Mostre, Visite guidate,
Conferenze.
26 settembre, ore 17.30 - Incontro di presentazione
27-28 settembre, ore 10.00-14.00 / 16.00-21.00
- Spazi espositivi delle case editrici
- Mostra fotografica “Memoria e testimonianze: storia, arte, e tradizione della civiltà contadina”
- Visite guidate al Museo archeologico nazionale della Siritide ed al Parco archeologico (fino alle ore 18) - Laboratori di archeologia sperimentale (fino alle ore 18.30)
- Laboratori etnografici (fino alle ore 18.30)
- Proiezioni video (fino alle ore 18.30) 27 settembre, ore 19.00
- Conferenza “Il Pollino: luci e natura” 28 settembre, ore 19.00
- Conferenza “ByHeriNet: un progetto europeo per la Basilicata bizantina”
- Conferenza “La necropoli medievale dell’Abbazia di Sant’Angelo Raparo”

Promosso da: Associazione Nazionale Archeologi.
In collaborazione con Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Regione Basilicata, Comune di Policoro, Archeoclub d’Italia Siritide, società Archeoart
 
Tursi

Visita Guidata
Tursi. Una città, una cultura, un patrimonio da riscoprire
28 settembre ore 9.30 e ore 16.30
Centro storico, Borgo Rabatana - appuntamento: Piazza Maria Santissima di Anglona (sede municipale) Prenotazione facoltativa: 0835 531229 - 328 1289440

Giornata dedicata alla scoperta e riscoperta del patrimonio culturale di Tursi, interessata da un progressivo recupero di immobili del centro storico. Nel corso della visita saranno illustrati in particolare la Rabatana, quartiere che prende il nome dall’arabo Rhabàdi, dopo l’invasione saracena del IX secolo e l’insediamento nell’area abitata, il Palazzo dei Poeti, l’antica Chiesa della Rabatana (sec. X-XI) con il suo Presepe in Pietra, il Convento di San Francesco (sec. XIII-XIV), di recente restaurato, la Casa Museo di Albino Pierro (1916- 1995) poeta tursitano candidato al Premio Nobel, la Chiesa di San Filippo Neri in stile barocco (sec. XVII) e il vecchio Municipio, quasi completamente ristrutturato.
Nel pomeriggio, a fine visita, è previsto un trattenimento musicale nel centro storico
Promosso da: Comune di Tursi. In collaborazione con Associazione ACST
 
Acerenza

Visita Guidata
La scuola nelle cattedrali del Vulture: la Cattedrale di Acerenza
27 settembre ore 9.00-13.00 Cattedrale - Piazza Duomo

L’iniziativa, rivolta agli alunni della scuola media di Acerenza, ha lo scopo di promuovere la conoscenza del monumento più significativo della propria città. Operatori della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata illustreranno la storia del monumento mettendo in evidenza gli influssi di diverse civiltà. La cattedrale, costruita nel sec. XI sui resti di una preesistente chiesa paleocristiana, è un prestigioso esempio di architettura cluniacense. L’impianto, a corce latina divisa in tre navate da possenti pilastri in pietra, conserva la struttura originaria: tiburio ottagonale, transetto ben distinto, coro profondo con deambulatorio e cappelle radiali intorno all’abside centrale. L’apparato plastico che decora l’esterno propone immagini del repertorio romanico: intricati motivi vegetali e antropomorfi in cui sono inseriti elementi di spoglio di arte romana e altomedievale. Un piccolo museo conserva il busto di Giuliano l’Apostata (IV sec.); dal presbiterio si accede alla cripta Ferrillo (1524), massima espressione della cultura rinascimentale in Basilicata.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata
 
Campomaggiore

Visita Guidata
La Città dell’Utopia
27- 28 settembre ore 8.00 - 17.00 Campomaggiore vecchio - prenotazione obbligatoria: 349 7884635

Campomaggiore vecchio, paese abbandonato nel 1885 a seguito di una frana, è stato concepito e progettato nel XVIII secolo, sulla base delle teorie utopistiche dei pensatori illuministi Charles Fourier e Robert Owen. L’influsso delle loro idee si riscontra nella struttura urbanistica del centro abitato perfettamente a scacchiera - ideato dall’architetto Giovanni Patturelli, allievo del Vanvitelli - nell’ubicazione della chiesa e del Palazzo baronale, uno di fronte all’altro ai lati della grande piazza, e nell’idea di programmare e attrezzare il borgo per ospitare un preciso numero di abitanti, circa 1600, in un sistema di convivenza perfetta. La visita può altresì essere arricchita giungendo nell’antico borgo attraverso un percorso naturale di trekking.
Promosso da: Comune di Campomaggiore
 
Cancellara

Visita Guidata
Esplorando Cancellara: il borgo medievale ed i suoi monumenti
27 settembre ore 10.30 centro storico - appuntamento: Largo Monastero (Chiesa dell’Annunziata) Prenotazione facoltativa: 0971.942014 - 942045

Passeggiata tra i vicoli del borgo medioevale con illustrazione storica dei monumenti e narrazione di misteriose leggende. Durante il percorso guidato sarà possibile visitare la Chiesa della Santissima Annunziata con il chiostro dell’ex convento francescano (sec. XVII), la Chiesa di San Rocco con il suo particolare orologio a lancetta unica, il Castello il cui primo impianto risale al XIV secolo, e la Chiesa Madre. Continuando a percorrere i vicoli si raggiunge la Chiesa di Santa Caterina di Alessandria (sec. XIII) con i suoi numerosi affreschi e lastra sepolcrale con epigrafe dedicata a Pietro Cancellario, Signore di Cancellara e Pietragalla vissuto nel XIII secolo.
Promosso da: Comune di Cancellara
 
Castelgrande

Nuove Aperture
Inaugurazione Biblioteca comunale
27 settembre ore 16.00 Biblioteca comunale - Via Marconi - Tel. 0976 4481 int. 2

Con l’inaugurazione della biblioteca, il Comune vuole creare un centro di aggregazione culturale contribuendo alla riscoperta delle radici della comunità di Castelgrande anche attraverso il confronto con la cultura di altri paesi europei. La biblioteca sarà pertanto fucina di iniziative, scambi e gemellaggi.
Promosso da: Comune di Castelgrande
 
Grumento Nova

Mostra
Il culto e il pellegrinaggio in Val d’Agri dall’antichità all’epoca moderna e contemporanea
11 febbraio - 30 settembre ore 14.00-20.00 lunedì; ore 9.00-20.00 martedì-domenica
Museo archeologico nazionale dell’alta Val d’Agri - Contrada Spineta - Tel. 0975 65074

La mostra illustra i percorsi di pellegrinaggio in Basilicata dando particolare rilievo a quelli della Val d’Agri e dell’Alto Sauro attraverso uno studio accurato e sistematico delle fonti archeologiche e letterarie. L’iniziativa rientra nel progetto "I cammini d’Europa: il cammino di Santiago e le vie Franchigene. La via Herculia".
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Basilicata

Mostra
Tra le ninfe
11 febbraio - 30 settembre ore 14.00-20.00 lunedì; 9.00-20.00 martedì-domenica
Museo archeologico nazionale dell’alta Val d’Agri - Contrada Spineta - Tel. 0975 65074

Un ciclo scultoreo dalle terme imperiali di Grumentum La mostra illustra i risultati delle recenti campagne di scavo condotte nel territorio di Grumentum e presenta per la prima volta al pubblico uno dei più importanti rinvenimenti archeologici della città romana: quattro statue in marmo, copie di modelli tardo-classici, identificate con Dioniso, Afrodite e due ninfe.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata.
In collaborazione con Comunità Montana Alto Agri
 
Maratea

Mostra
Tra terra e mare. La preistoria e la protostoria all’interno e sulla costa della Basilicata antica
27 settembre - 30 ottobre ore 9.30-12.30 - Palazzo De Lieto centro storico - Tel. 0973 877676
27 settembre ore 18.00 inaugurazione

La mostra illustra la preistoria e la protostoria all’interno e sulla costa della Basilicata antica con particolare riferimento alla costa tirrenica e marateota. Saranno esposti i reperti faunistici preistorici di Grotta Lina di Maratea.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Centro Operativo Misto di Maratea.
In collaborazione con Comune di Maratea, Università degli Studi della Basilicata

Mostra
Carla Viparelli "Opere scelte 1998 - 2008"
27- 28 settembre ore 9.30-12.30; 17.00-20.00 - Palazzo De Lieto centro storico - Tel. 0973 877676

La mostra è articolata in due sezioni: una antologica, che rappresenta due terzi delle opere esposte e comprende i lavori più significativi degli ultimi dieci anni, e una inedita, con opere del 2007/2008. Si tratta di quaranta opere, in gran parte dipinti di medie e grandi dimensioni su tavola, su tela e su forex e due sculture in pietra. La ricerca artistica di Viparelli dà luogo a due caratteristiche salienti: prolificità e poliedricità. I mezzi espressivi non sembrano mai abbastanza: a partire dalla prima mostra personale nel 1986 fino ad oggi agli originari oli su tela e su tavola si sono affiancati ulteriori mezzi espressivi, quali sculture, installazioni site specific, performances, stampe e video digitali. Ogni nuovo linguaggio non sostituisce gli altri ma vi si aggiunge, arricchendo lo strumentario espressivo di maggiori possibilità. La mostra punta ad evidenziare la pittura come medium elettivo e asse portante della ricerca di Carla Viparelli. Il suo lavoro infatti nasce dall’incontro tra il concetto e la materia, il cui punto di equilibrio è l’opera pittorica.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etonantropologici della Basilicata.
In collaborazione con Centro Operativo Misto di Maratea
 
Marsicovetere - Villa d’Agri

Convegno
Recenti scoperte archeologiche nell’agro di Marsicovetere
28 settembre ore 17.00 Centro sociale di Villa d’Agri - Via Cristoforo Colombo - Tel. 0975 352036 

Il convegno ha l’obiettivo di illustrare e far conoscere le più importanti scoperte archeologiche a seguito dei lavori di scavo effettuati o tuttora in corso nell’agro di Marsicovetere, con particolare attenzione alla trasformazione del territorio nel periodo compreso fra l’età romana e l’età altomedievale.
Promosso da: Comune di Marsicovetere. In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata
 
Melfi

Visita Guidata
La scuola nelle cattedrali del Vulture: la Cattedrale di Melfi
27 settembre ore 9.00-13.00 Cattedrale - Piazza Duomo

L’iniziativa, rivolta agli alunni della scuola media di Melfi, ha lo scopo di promuovere la conoscenza di uno dei più significativi monumenti della propria città. Operatori della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata illustreranno la storia del monumento, mettendo in evidenza gli influssi di diverse civiltà. La Cattedrale di Melfi, dedicata a Santa Maria Assunta, costituisce con l’adiacente palazzo vescovile un complesso monumentale imponente. La costruzione voluta da Roberto il Guiscardo, conserva solo in parte la sua originaria impostazione a causa dei numerosi terremoti che portarono a frequenti rifacimenti e restauri. Di grande effetto è il contrasto creato dalla coesistenza di elementi di epoca normanna, quali pilastri ed arcate in pietra, e quelli barocchi di particolare ricchezza decorativa; la torre campanaria, di architettura normanna, è l’unico monumento che conserva la struttura originaria. Opera di Noslo de Remerio su commissione di Ruggero II è ripartito in 4 ordini con marcapiani e bifore sottolineate da decorazione bicroma di tasselli di pietra vulcanica.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata

Presentazione libro
Il Castello di Melfi - storia e architettura
28 settembre ore 17.30 Castello di Melfi - Via Castello

Presentazione del volume di Michelangelo Levita
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Comune di Melfi
 
Muro Lucano

Mostra
Avanzi di storie. Frammenti invisibili
30 marzo - 30 settembre ore 9.00-13.00 lunedì-venerdì; 9.00-13.00 18.00-20.30 sabato; 10.30-12.30; 18.00-20.30 domenica
Museo archeologico nazionale di Muro Lucano - Via Seminario, 6 - Tel. 0976 71778

La mostra offre una suggestiva rivisitazione della storia e dell’archeologia della Basilicata nord-occidentale a partire dalla media età del bronzo sino all’epoca angioina. Attraverso frammenti di vasi, terrecotte architettoniche, ornamenti e oggetti di uso comune, esposti per la prima volta al pubblico, vengono ricostruiti i principali aspetti della vita quotidiana e dell’economia degli insediamenti dell’area del Marmo-Platano.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata
 
Potenza

Mostra
Una memoria prodigiosa: il libro
19 settembre - 10 ottobre ore 9.00-19.00 lunedì-venerdì; 9.00-13.00 sabato
19 settembre ore 18.00 inaugurazione
Biblioteca Nazionale - Via del Gallitello, 103 - Tel. 0971 54829

L’iniziativa vuole mettere in luce l’oggetto libro quale strumento, efficace nei secoli, di trasmissione della conoscenza. Saranno messi in mostra volumi dalle origini della stampa ai giorni nostri, patrimonio della Biblioteca e in particolar modo testi di pregio del fondo istitutivo "Giuseppe Viggiani".
Promosso da: Biblioteca Nazionale di Potenza.
In collaborazione con Associazione "Amici della Biblioteca Nazionale"

Mostra
Valsinni: la terra di Isabella. Suggestioni dal paesaggio e dai documenti
21 settembre - 31 dicembre ore 9.00-13.00; 15.00-17.30 lunedì-giovedì; 9.00-13.00 venerdì-sabato
Archivio di Stato di Potenza - Via Nazario Sauro, 1 - Tel. 0971 56144

La mostra illustra i luoghi che ispirarono le rime di Isabella Morra, giovane e sventurata poetessa lucana del Cinquecento, attraverso le suggestive immagini del territorio di Valsinni con il suo paesaggio senza tempo e fuori dal tempo e l’esposizione di alcuni documenti d’archivio che recano impressi alcuni momenti della storia dell’antico centro lucano.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata, Archivio di Stato di Potenza.
In collaborazione con Comune di Valsinni, Pro Loco Valsinni, Parco Letterario Isabella Morra.

Concerto
Rotte distratte Con le sue “rotte distratte”
27 settembre ore 19.00
Museo Archeologico Nazionale della Basilicata "Dinu Adamesteanu" - Via Andrea Serrao, 11 - Palazzo Loffredo - Tel. 0971 21719

Rocco De Rosa ripercorre al pianoforte le tappe salienti della sua ricerca musicale. Partendo dai brani del suo ultimo cd “Trammari” è il mare in tutte le sue accezioni l’elemento tematico intorno al quale si sviluppa il concerto del pianista e compositore lucano. Il mare che, quando non separa e allontana, fa incontrare e unisce le culture, le lingue,i saperi; il mare come unica via di fuga dalla fame e dalla disperazione che diventa luogo di morte per migliaia di emigranti, corpi senza nome di cui nessuno saprà più nulla; il mare orizzonte da contemplare, come spazio meditativo. E “tra i mari” la terra, il sud con i suoi colori, i suoi drammi, il Mediterraneo con il suo tempo dilatato, la lentezza del pensiero e dei gesti, i suoi silenzi. Tutti questi temi sono presenti nel video - realizzato dalla regista Silvia Giulietti - che fa da sfondo al concerto.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata

Presentazione
Soprintendenza, Scuola ed Enti Locali per l’educazione al patrimonio culturale: 10 anni di attività didattica finalizzati alla tutela del patrimonio architettonico
27 settembre ore 10.30 - Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” - Aula Magna - Via Vaccaro 37/A

La pubblicazione è l’occasione per un bilancio delle attività svolte negli ultimi dieci anni in diversi Istituti scolastici della Basilicata in collaborazione con gli Enti locali sul terreno della conoscenza e valorizzazione del patrimonio architettonico della Regione. La scuola è stato il campo privilegiato non solo per sperimentare una nuova didattica, basata sull’osservazione diretta da parte degli allievi, ma anche una forma di investimento sulle generazioni alle quali è affidato il testimone per una protezione responsabile del patrimonio culturale.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata
In collaborazione con diversi Istituti scolastici della Basilicata

Didattica e non solo
Gli archivi lucani per la storia del dialogo interculturale in Basilicata
27 settembre ore 9.30, 11.00, 12.30 Tre appuntamenti nel corso della mattinata.
Archivio di Stato di Potenza - Via Nazario Sauro, 1 - Tel. 0971 56144

Conferenza didattica con illustrazione di documenti alla quale farà seguito la visita guidata all’Istituto. 
Promosso da: Archivio di Stato di Potenza. In collaborazione con Soprintendenza archivistica per la Basilicata

Incontro
“Da Tripoli a Gerusalemme” di e con Miriam Meghnagi
28 settembre ore 19.30
Museo archeologico nazionale della Basilicata "Dinu Adamesteanu" Via Andrea Serrao, 11 - Palazzo Loffredo - Tel. 0971 21719

Miriam Meghnagi racconta la sua storia: nata a Tripoli da antica famiglia ebraica, svolge ricerca sul patrimonio musicale ebraico di cui è una delle principali interpreti vocali. Il suo repertorio, continuamente arricchito da ricerche sul campo e da originali elaborazioni e composizioni, abbraccia l’insieme delle tradizioni ebraiche e mediterranee in varie lingue e dialetti (ebraico, arabo, ladino, judezmo, yiddish, bajitto, ecc.).
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata
 
Rapone

Presentazione
Il Catasto Onciario di Rapone
28 settembre ore 19.00 - Istituto comprensivo "Giovanni Paolo XXIII" - Via Alessandro Manzoni - Tel. 0976 96023

Presentazione del volume di Gennaro Passaro “Appunti per una guida alla lettura del Catasto Onciario di Rapone”, edito dalla Casa editrice Sellino di Avellino, relativo al catasto onciario compilato a Rapone tra l’ottobre del 1752 e il maggio 1753 a seguito della riforma tributaria voluta da Carlo III di Borbone. Il manoscritto di riferimento, due volumi di complessive 890 carte, è conservato presso l’Archivio di Stato di Napoli.
Promosso da: Comune di Rapone
 
Tito

Convegno
Il dialetto gallo italico della Basilicata a Tito
27 settembre ore 17.00 Auditorium "Don Domenico Scavone" - Via Sant’Anna - Tel. 0971 796215

Testimonianza a Tito di un medioevo complesso nella lingua e nei monumenti. Al convegno seguirà un corteo storico, in costume d’epoca, per le vie del centro storico.
Promosso da: Comune di Tito. In collaborazione con Associazione "Donne 99"

Mostra
Reperti archeologici del sito Torre di Satriano
28 settembre - 4 ottobre mostra ore 17.00-21.00 Convento di Sant’Antonio - Largo Convento - Tel. 0971 796215
28 settembre ore 16.00 presentazione

Presentazione degli atti del Convegno “Satrianum, la storia, i reperti” al quale seguirà l’inaugurazione di una mostra archeologica dedicato al sito archeologico Torre di Satriano
Promosso da: Comune di Tito.
In collaborazione con Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Scuola di specializzazione di archeologia della Basilicata, Associazione "Donne 99", Pro Loco, Associazione culturale ANSPI
 
Vaglio

Visita libera
Vaglio: archeologia e tradizioni rurali
27-28 settembre
Museo delle Antiche Genti di Lucania - Piazza Mercato - orari visite 10.00-13.00; 15.30-19.00
Museo della Civiltà Rurale - Via Roma, 28 - ore 10.00-13.00; 15.30-19.00
Aree archeologiche - località Serra e Rossano Info: 0971 305011 - 0971 59051 - orari visite 10.00-13.00; 15.00-17.30

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, apertura al pubblico del Museo delle Antiche genti di Lucania, del Museo della Civiltà rurale e delle Aree archeologiche in località Serra e Rossano.
Promosso da: Comune di Vaglio Basilicata.
In collaborazione con Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Pro loco
 
Venosa

Visita Guidata
La scuola nelle cattedrali del Vulture: la Cattedrale di Venosa
27 settembre ore 9.00-13.00 Cattedrale - Largo Vescovado

L’iniziativa, rivolta agli alunni della scuola media di Venosa, ha lo scopo di promuovere la conoscenza di uno dei monumenti più significativi della propria città. Operatori della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata illustreranno la storia del monumento, mettendo in evidenza gli influssi di diverse civiltà. La Cattedrale di Venosa venne fatta costruire dal 1470 al 1502 da Pirro del Balzo. La facciata anteriore, che fu completamente rifatta, ha un portale marmoreo piuttosto semplice realizzato, nel 1512, da Cola di Conza. Sul fianco destro della facciata si eleva un massiccio campanile che fu iniziato nel 1589 ed ebbe sostanziali interventi anche nel 1614 e nel 1714; un atrio sopraelevato con cancellata che precede l’ingresso della chiesa conserva, murati nel basamento, frammenti di un fregio, stemmi e lastre tombali di epoca romana con iscrizioni.
La Cattedrale di Sant’Andrea viene costruita demolendo l’antica parrocchia di San Basilio e molte "botteghe artigiane". L’interno è a tre navate, divise da pilastri quadrangolari con archi ogivali dal paramento in conci di pietra calcarea faccia a vista; dopo le navate si trova il transetto che ha, nei lati minori, i portali di accesso alle cappelle laterali e, sul maggiore, il coro absidato. Sotto l’abside ed il transetto si apre una cripta, coeva alla chiesa, e collegata con due ambulacri.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata

Visita Guidata
Museo archeologico nazionale, Parco archeologico, Catacombe ebraiche di Venosa
27 - 28 settembre ore 9.00-20.00 - Museo archeologico nazionale di Venosa - Piazza Castello - Castello Pirro del Balzo - Tel. 0972 36095

Il Museo è ubicato all’interno del Castello aragonese e ospita reperti provenienti dal sito paleolitico di Notarchirico e dalla colonia latina di Venusia. È suddiviso in cinque sezioni: fase preromana, fase della romanizzazione, dalla fine della repubblica all’età augustea, età imperiale, dal tardo impero al IX secolo. Il Parco archeologico conserva le antiche memorie di un centro che vive ancora oggi con i suoi magnifici monumenti: l’anfiteatro, le terme, la domus, il complesso della SS. Trinità. Infine le Catacombe, site in loc. "La Maddalena", costituiscono una preziosa e monumentale testimonianza per comprendere le pratiche religiose e funerarie dell’ultimo periodo dell’epoca imperiale romana e dell’epoca tardo antica in Italia Meridionale. In particolare, contribuiscono a farci conoscere la presenza di una fiorente comunità ebraica integrata nella cittadinanza venosina tra IV e IX secolo d.C.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, Centro Operativo Misto di Venosa

Concerto
L’Europa a Venosa fra archeologia, musica, poesia e drammaturgia
28 settembre ore 19.00 - Museo archeologico nazionale di Venosa - Piazza Castello - Castello Pirro del Balzo - Tel. 0972 36095

Concerto della Corale "Carlo Gesualdo" e dell’Orchestra "Luigi Tansillo" inframmentato dal recital “Orazio e Gesualdo … un incontro divino” con testi di Giovanni Acciai e Giovanna D’Amato. Seguirà una degustazione di vini venosini.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata.
In collaborazione con Comune di Venosa, F.I.D.A.P.A.-Venosa

Visita Guidata
Le cattedrali di Venosa rivisitate attraverso percorsi statistici derivanti dagli influssi interculturali della civiltà europea
28 settembre ore 8.00-14.00; 15.00-18.00 - Cattedrale di Venosa e Abbazia della SS. Trinità

La proposizione di visite guidate alla Cattedrale di San’Andrea e all’Abbazia della SS. Trinità ha non solo lo scopo di far conoscere due tra le più interessanti preesistenze architettoniche della città di Venosa, ma soprattutto di evidenziare come, nel corso dei secoli, i rapporti tra i popoli e gli avvenimenti storici hanno consentito, nell’ambito del dialogo interculturale, di dar vita a quel crogiuolo di civiltà che è oggi l’Europa.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata.
In collaborazione con Comune di Venosa, Istituto Padri Trinitari, Curia Arcivescovile di Melfi, Rapolla e Venosa
 
Viggiano

Mostra
Guerra e pace - Ambiente, paesaggio ed economia nella Basilicata antica
27 settembre - 31 ottobre ore 9.00-12.30
27 settembre ore 11.00 inaugurazione - Liceo classico “Giovanni Pascoli” - contrada Peschiere - Tel. 0975 61083

Attraverso una serie di pannelli viene illustrata l’evoluzione dell’esercito, le strategie, le conquiste ed i trattati; il rapporto tra l’ambiente, il paesaggio antropizzato e l’economia nel mondo antico con particolare riferimento alla Lucania.
Promosso da: Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata.
In collaborazione con Liceo classico “Giovanni Pascoli” di Viggiano
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy