basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Mostre Pagina 6 di 8  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
• Musica
» Mostre
  • Mostre in Basilicata 2012
  • Mostre in Basilicata 2011
  • Mostre in Basilicata 2010
  • Mostre in Basilicata 2009
  • Mostre in Basilicata 2008
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Un’anima duale in viaggio verso Milano

  13/11/2013 | Fino al: 12/01/2014
13 Novembre 2013  - 12 Gennaio 2014 Museo Città Creativa, Ogliara (SA)
Mostra delle opere di Paolo TommasiniUn’anima duale in viaggio verso Milano
9 + 2 opere in ceramica Raku

Paolo Tommasini nasce a Bologna, vive da tempo a San Nicola Arcella (CS) dove da artista sviluppa la tecnica Raku con creatività multiforme. Parte della sua ricerca è esposta in questa occasione come tensione contrapposta tra Fragilità ed Antifragilità da proporre alla Città di Milano che nel 2015 vivrà con L’Expò il suo tentativo di reinterpretare i temi della città globale sostenibile e felice. Il respiro della Terrà tornerà a Milano al centro della riflessioni sulla città fragile dove la terracotta e la ceramica vengono presentate come linguaggio di un futuro ancora da decodificare.
image
image
image
image
image
image
image
image
 
La dualità nella matematica è spesso un’altra strada per trovare soluzioni a problemi complessi, in Tommasini la dualità dell’anima è l’antidoto necessario per superare la fragilità del progetto esistenziale, l’aggrapparsi alla molteplicità delle forme per vivere la città doppia di cui abbiamo bisogno per uscire dall’isola del quotidiano.

L’attualità delle forme si intreccia con linguaggi arcaici di civiltà lontane, forme apparentemente arcaiche si mostrano come desideri di futuro, come ricerca del nuovo, come dualità irrinunciabile. Animali ed oggetti hanno anime visibili, mentre le forme che assomigliano all’uomo in realtà sono spirito neutro cioè nuovi beni pubblici di cui avremmo bisogno per la nuova ricerca sulla felicità.

La maestria sulla tecnica Raku è sorprendente, il linguaggio è elegante, la tecnica specifica è raffinata, la modernità è
evidente. Le opere di Paolo Tommasini vivranno a Rufoli di Ogliara dove la Natura ha nascosto argilla magica usata da artisti e ceramisti da sempre e dove il furore artistico di altri mille artisti potrebbe essere soddisfatto con abbondanza per i prossimi 2000 anni. Che buona notizia per Milano e per la sua fragilità di città globale.

Paquale Persico
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy