basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Mostre > Mostre in Basilicata 2011 Pagina 20 di 38  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
• Musica
» Mostre
  • Mostre in Basilicata 2012
  • Mostre in Basilicata 2011
  • Mostre in Basilicata 2010
  • Mostre in Basilicata 2009
  • Mostre in Basilicata 2008
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Siam pronti alla morte

  17/06/2011
Installazione di Dario Carmentano
dal 21 giugno al 21 settembre 2011presso l’EDICOLARARA - via De Cristoforis - Centro storico di Terlizzi (BA)
organizzato da Ad Merdiem con il patrocinio del Comune di Terlizzi.
Vernissage martedìì 21 giugno ore 21

Nel centro storico di Terlizzi, in via De Cristoforis, ex strada della Macinella, adiacente alla palazziata medievale della famiglia Sangiorgio, una porta arabo-normanna, lì l’EDICOLARARA, dedicata all’Arte visiva contemporanea. Art Site Specific.

Un luogo di passaggio, per uno sguardo non fugace, intriso di contaminazioni tra passato, presente e proiezioni future. Un luogo di aggregazione nel cuore della città, dove si incrociano saperi-sapori- sperimentazioni. Una città che vince nel centro storico, nel sito di Gioacchino Tricarico, con l’Amministrazione Comunale e il gruppo AdMeridiem, Contrasti Fotografia.
 
SIAM PRONTI ALLA MORTE
Il senso di appartenenza è un sentimento che può tradursi con la parola “amore”, amore per la famiglia, amore per Dio, amore per la patria. L’amore ci connota ci fa essere figli, genitori, cristiani, Italiani e così via. Che valore assume questo amore quando diviene patriottismo nell’era del bio-potere, della genetica, delle guerre diffuse e della guerra “umanitaria”? Che senso ha il patriottismo quando assistiamo alla dipartita di tanti esseri umani in ragione dell’inquinamento, di scelte di geo-politica e di interessi economici che superano la dimensione territoriale della propria nazione? Che cosa significa essere Italiano? E’ sentire un senso di appartenenza? A cosa? E’ conoscere a memoria l’Inno di Mameli? E’ tifare per la squadra di calcio dell’Italia? In realtà è semplicemente essere nati in un luogo che appartiene ad una nazione, è una affiliazione, è una schedatura, è far parte di uno stato, di una organizzazione sociale, è adempiere agli obblighi civili, è far parte di una cultura, è accettare una serie di convenzioni: dalla lingua, agli obblighi scolastici, è votare alle elezioni. La coscienza di essere Italiani, è semplicemente la capacità da parte della democrazia di disciplinare i cittadini e fargli indossare l’italianità. Intanto assistiamo a nuove forme di intolleranza, a spaccature tra nord e sud a federalismi e nazionalismi regionali, e che fine fa il patriota o ancor di più l’eroe che era pronto a morire.

Ci sono molti monumenti innalzati in onore dei caduti, degli eroi, da sempre l’arte ha omaggiato le gesta eroiche dei guerrieri, sin dall’antica Grecia. Come rappresentare l’eroe di oggi, un eroe confuso, destabilizzato dall’incertezza, dalla perdita di senso del concetto di amore, di pace, di appartenenza, di italianità.

Che tipo di eroe è, se ha senso essere eroi, e per chi? Senza poter esprimere le proprie motivazioni esistenziali, senza l’afflato per la propria alterità, la condivisione per la diversità ed il rispetto della dignità del proprio sguardo?

Dario Carmentano
 
Informazioni
image
Siam pronti alla morte
Installazione di Dario Carmentano

21 giugno al 21 settembre 2011
EDICOLARARA - Via De Cristoforis
Centro storico di Terlizzi (BA)

Contatti
Ad Meridiem Circolo Culturale
Ufficio Stampa Ad Meridiem - Horus Multimedia
Sede Sociale Via Donizetti, 6
70038 Terlizzi (BA)

Tel. 338 7674491
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy