basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
HOME      CONTATTI TURISMO      BIGLIETTERIE      DORMIRE      RISTORANTI      EVENTI      BASILICATA      BASILICATANET VIDEO
 
     
 
ARTE E CULTURA
 
Musica > Jazz
• Arte e Cultura News
• Teatro
» Musica
  • World Music
  • Musica Etnica e Popolare
  • Jazz
  • Classica
  • Musica Arbëreshë
  • Corale - Polifonica
• Fotografia
• Scultura
 
TURISMO
BIGLIETTERIE
DORMIRE
RISTORANTI
EVENTI
BASILICATA
MADE IN BASILICATA
BASILICATANET
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
 

Dino Plasmati

Dino Plasmati, chitarrista compositore, è nato a Matera il 9 luglio del 1972.
Laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Bari e diplomato in chitarra presso il Conservatorio di musica "E.R.Duni" di Matera. Intraprende lo studio della chitarra all’età di nove anni studiando jazz presso una scuola privata a Matera. Nel 1987 fonda Meridiana Group, con cui tiene concerti in Italia e all’estero e col quale incide quattro cd. Nell’89 si perfeziona al Berklee College of Music a Perugia, ammesso a frequentare il livello superiore di studio sotto la guida di Jim Kelly e Donovan Mixon, e con Pat Metheny nel 2003.
image
 
Approfondisce lo studio della Composizione con diversi insegnanti e partecipa a numerose Master Classes; segue nel giugno 2004 la Master Class di Arrangiamento e Composizione tenuta dal M° Larry Blank già noto al pubblico in qualità di arrangiatore e orchestratore di films e musicals di successo (cfr. Chicago, Evita, South Park e tanti altri) ha tenuto svariati seminari in scuole medie di 1° e 2° grado e in Conservatori, sia come docente sia come assistente, collaborando con Ettore Fioravanti ai seminari sull’improvvisazione tenuti presso il Conservatorio di Matera.

Nel 1994 entra a far parte dell’Orchestra Utopia (orchestra composta da trenta musicisti provenienti da diverse parti d’Italia) diretta da Bruno Tommaso.

Nel 1995 ha tenuto concerti in tutta Italia con un progetto del Meridiana Group intitolato Tierras Templadas presentando al pubblico ed alla critica il 1° lavoro discografico di questo gruppo: Sole Novo.
Sempre nel ’95 Meridiana Group ha inoltre suonato nella 1a Rassegna tenutasi a Matera, organizzata dal CAM (Centro Associativo Multimediale), intitolata SPAZI SCONFINATI, presentando un programma comprendente brani della tradizione lucana arrangiati per quartetto jazz.

image
 
Ancora nel 1995 partecipa a festivals di risonanza internazionale quali: "TIME IN JAZZ" di Berchidda (con Orchestra Utopia e Paolo Fresu Sextet), in un progetto speciale che prende il nome di Narat Babbai (poesia e musica per Pietro Casu) e "RUMORI MEDITERRANEI" di Roccella Ionica(con Orchestra Utopia e Paolo Fresu Sextet). Nel settembre dello stesso anno suona a Partinico (Palermo) per la sonorizzazione dal vivo del film muto "IL FIGLIO DELLO SCEICCO" il cui protagonista è Rodolfo Valentino (con Orchestra Utopia). Ha partecipato ai numerosi festivals jazz italiani, tra cui: "JAZZ & CO" di Como; "EDDIE LANG JAZZ FEST" di Monteroduni; "SUMMERTIME IN JAZZ" di Prato; "GEZZIAMOCI" di Matera per sei edizioni, tra cui quella del ’96 (che ha visto in cartellone nomi quali P. Erskine, T. Gurtu, T. Harrel).

E ancora Siracusa; Augusta; Milazzo; "MUSIC INN" di Roma; “FESTIVAL INTERNAZIONALE DI NOCI” (con Orchestra Utopia, Evan Parker, Pino Minafra, G.L. Trovesi, M.Orselli e altri); FONDAZIONE N.PICCINNI di Bari, Colonia (Germania) e altri. Suona nell’ambito di un convegno di studi intitolato: Jazz: esperienze nel sud e al raduno delle orchestre italiane diCampobasso. Nel 1996 scrive le musiche per lo spettacolo dedicato al poeta di origini lucane Michele Parrella, organizzato dall’Associazione ARTErìa. Lo spettacolo itinerante coinvolge personalità di rilievo della cultura italiana.

Nel 1997 tiene una serie di lezioni sull’improvvisazione e analisi degli stili jazzistici (dalle origini fino alla musica di "consumo"), presso il Conservatorio di Matera ed altre sedi scolastiche. Lo stesso anno dirige la Big Band del Conservatorio durante la Festa della Musica e tiene lezioni in corsi di formazione professionale, organizzati dalla Regione Basilicata (CEE) per orchestra di fiati e percussioni (L.A.M.S. -Montescaglioso). Nel 1998 scrive le musiche per lo spettacolo teatrale Racconti Senza Respiro, dell’attore e regista Massimo Lanzetta, tenutosi a Portici (Napoli). Lo stesso anno è tra i coordinatori del 1° Festival di Musica da Camera della Scuola delle Arti organizzato da Arterìa, anche in veste di musicista in formazioni cameristiche.

Nel 1999, con il Meridiana Group, ha tenuto un concerto per l’Ambasciata Italiana a Colonia. Dal 2001 collabora assiduamente con la scuola Centro Danza della coreografa Mary D’Alessio. Insieme partecipano come ospiti in manifestazioni, festivals, rassegne ed eventi culturali, promuovendo uno spettacolo itinerante che fonde le sue musiche originali con il balletto classico e contemporaneo. Nell’Aprile 2003 suona, con il Nova Jazz Quartet, nella rassegna dedicata alla chitarra jazz italiana presso il “Taylor” di Bitritto (BA).
 
Nel settembre 2003 suona in due concerti al Festival “GEZZIAMOCI 2003” ospite del contrabbassista G. Maier, e di Ettore Fioravanti & Belcanto Group. Nel marzo 2004 partecipa come ospite del duo Mirabassi/Biondini al Festival “IL COLORE DEL JAZZ” tenutosi presso il Teatro Rossini di Gioia del Colle (Ba). In agosto suona al “GEZZIAMOCI 2004” con il suo nuovo progetto Il Canto Passato con G. Mirabassi e L. Biondini.

Le sue musiche sono spesso utilizzate per documentari, cortometraggi d’autore, cd rom (Viaggio nelle terre dei Lucani, Omaggio a Giacomo Manzù, Le terre del silenzio, I cavalieri della Bruna, Matera 2 luglio, etc.), trasmissioni televisive su Telenorba (Calci&Carezze, Manuel&Kikka, Il condominio dei veleni, Mudù, etc.), su Rai 3, SKY (Barz_Uccio Desantis),etc. Per nove anni ha insegnato chitarra jazz e musica d’insieme presso la scuola Onyx Jazz Club di Matera, presso la Scuola delle Arti di Matera e in altre scuole pugliesi.
Ha inoltre insegnato presso l’Istituto Tecnico Commerciale “A. Loperfido” di Matera in un corso sperimentale di chitarra e musica d’insieme promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione.

È stato intervistato per conto di una rivista specializzata: "Tutto chitarre" in uno speciale di dieci chitarristi italiani. Hanno scritto di lui riviste specializzate tra cui la francese Jazz Hot, Chitarre, Guitar Club, Ritmo, Tutto Chitarre, Repubblica, Gazzetta del Mezzogiorno, Jazzit!, Jazzitalia, Liberalia, Jazz Convention e altri quotidiani nazionali e locali.
 
Ha suonato in Germania, Grecia, Olanda, Portogallo, in varie formazioni e vari progetti.

Docente titolare di chitarra presso la scuola media statale “G. Pascoli” di Matera. Collabora in qualità di critico musicale con la rivista Liberalia, con il portale Jazzitalia e Jazz Convention e la rivista Jazzit.

Autore del libro Egidio R. Duni-Duny tra Italia e Francia edito dalla casa editrice Altrimedia_Matera/Roma.

Attualmente è, anche, direttore artistico del Festival Lucano “MIFAJAZZ” organizzato dall’Associazione Jazzistica Materana_JAZZING.
 
Collaborazioni
Suona e collabora con numerosi musicisti italiani e stranieri, tra cui Evan Parker, Michel Pilz, Bob Mover, Steve Grossman, Randy Brecker, Michael Rosen, Nicola Stilo, P. Fresu, G. L. Trovesi, G. Mirabassi, J. Girotto, E. Fioravanti, Gegè Telesforo, E. Colombo, M. Micheli, E.Cisi, F. Marini, L. Biondini, R. Cipelli, A. Zanchi, Patrick Clahar, P. Minafra, P.Favre,Tamia, P. Damiani, J. McCrae, Joy Garrison, F.Mezzina, G. Lenoci, N. Marziliano, F. Nastro, A. Marangolo, M. Sannini,G. Maier, S. Debonis, A. Succi, F. Accardi, N. Catacchio, B. Caruso, T. Tracanna, M. Manzi, M. Tamburini, Roy Paci, Ada Rovatti, G. Partipilo, M. Nisi e altri.
 
 Informazioni
 • Dino Plasmati
 • Discografia
 • Colonne sonore
 • Ultimi Progetti
 
image
Interactions
L’ultimo disco di Dino Plasmati
OPEN TRIO: Dino Plasmati, Giorgio Vendola, Massimo Manzi Guest: Gaetano Partipilo

Emarcy / UNIVERSAL Music
 
www.basilicatanet.com   © Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati - Contatti