basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Musica > Musica in Basilicata 2010 Pagina 31 di 55  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
» Musica
  • Musica in Basilicata 2012
  • Musica in Basilicata 2011
  • Musica in Basilicata 2010
  • Musica in Basilicata 2009
  • Musica in Basilicata 2008
• Mostre
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Festival delle Dolomiti Lucane 2010

  30/07/2010 | Fino al: 18/08/2010
29 luglio - 18 agosto 2010
Pietrapertosa, Castelmezzano, Accettura

Brochure Festival delle Dolomiti Lucane 2010
 
Si apre venerdì 30 luglio 2010 a Pietrapertosa, nello spettacolare scenario delle Piccole Dolomiti Lucane, l’edizione 2010 del Festival delle Dolomiti Lucane, un evento di grande musica, artisti di rilievo e tanto divertimento che coinvolgerà anche i paesi limtrofi di Castelmezzano ed Accettura. La serata di apertura è affidata ai componenti del Roma Brass Quintet, un Quintetto d’Ottoni con programmi che trascendono dal normale concerto per trasformarsi, attraverso gags ed introduzioni parlate, in un vero e proprio spettacolo. Il festival proseguirà con i concerti del Paola Arnesano Quartet il 5 agosto ad Accettura e dell’Orchestra di Fiati Regione Basilicata il 12 agosto a Pietrapertosa e il 18 agosto a Castelmezzano.

Prevista per il 12 agosto una serata dedicata a U Munaciedd, uno spirito bambino che, nella credenza popolare, si nasconde negli armadi delle case, attraversa porte e finestre e spesso causa la fuga e l’abbandono delle dimore in cui si è insediato. Una presenza dispettosa e irriverente, protagonista inconsapevole di molti racconti ed aneddoti da raccontati accanto al focolare delle case contadine.

L’evento è organizzato dall’Associazione musicale I Suoni delle Dolomiti.
 
Programma

30 luglio 2010 ore 22.00
Roba Bass Quintet
Via Vittorio Emanuele (nei pressi della Chiesa Madre), Pietrapertosa

5 agosto 2010 - ore 22.00
Paola Arnesano Quartet
ELIS POR ELA: OMAGGIO AD ELIS REGINA
Largo San Rocco, Accettura


12 agosto 2010 - ore 22.00

Orchestra di Fiati Regione Basilicata
Special Guest: DANIELE SEPE
Ex Cava di Pietre (C.da Peschiere) - Pietrapertosa
Voce recitante: Gianfranco Maria Guerra
Testi: Lucilla Falcone
Musiche: Marco Sannini
Dirige: Pino Melfi
Serata U Munaciedd

18 agosto 2010 - ore 21.30
Orchestra di Fiati Regione Basilicata
"L’evoluzione della banda"
Piazza Emilio Caizzo - Castelmezzano
Soprano: Lucilla Falcone
Dirige: Pino Melfi
 
Roma Brass Quintet
Il Roma Brass Quintet nasce dall’in­ contro di prestigiosi strumentisti provenienti da varie Orchestre ed Istituzioni (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica della R.A.I., Conservatorio, Banda Nazionale dell’Arma dei Carabinieri). È un Quintetto d’Ottoni con pro­ grammi che trascendono dal norma­ le “concerto” per trasformarsi, attra­ verso gags ed introduzioni parlate, in un vero e proprio spettacolo dove la musica, comunque protagonista, viene resa ancora più godibile.

Musica concisa, antiretorica, diver­ tente, "Piccola e Grande" allo stesso tempo… proprio come il RBQ. Infatti questa formazione è piccola, pratica e funzionale, ma con un grande re­ pertorio: la trascrizione permette di spaziare dall’Opera al Musical, dalla musica legata al Cinema a quella dei Cartoons, senza dimenticare la tra­ dizione “classica” da Monteverdi (con strumenti originali) ai Gabrieli, Pale­ strina e Bach. Pezzi originali dell’ot­ tocento (Maurer, Ewald), le musiche dei solisti della banda di John Philipp Sousa, Gershwin, il jazz e la musica contemporanea completano le tante possibilità di questa formazione.

Il RBQ nasce nel 1999 ed ha all’attivo numerosi concerti, tra i quali si ricor­ da l’inaugurazione della Biennale di Architettura di Venezia (2000), la col­ laborazione con il M. Luciano Berio per l’esecuzione di “Call” (2001), la tournèe in Iran con concerti presso il Teatro di Stato di Teheran (2002), l’inaugurazione della Stagione dei Concerti dalla Cappella Paolina al Quirinale per RADIOTRE in diretta europea (2003) e l’inaugurazione della mostra di Paul Klee a Roma - Complesso del Vittoriano (2004).
 
Daniele Sepe
Daniele Sepe è nato a Napoli il 17 aprile del 1960. Diplomato al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli si è sempre interessato a tutti gli aspetti del fare musica senza fare distinzioni tra generi e linguaggi. A soli 15 anni entra a far parte del Gruppo Operaio di Pomigliano D’Arco ‘E Zezi con i quali pubblica il disco Tammurriata dell’Alfa Sud. Per anni lavora come turnista dal vivo o in studio con le più diverse situazioni, da NCCP a Bisca, dai 99 posse a Peppino Ga­ gliardi, dagli Akenaton a Nino D’Angelo. Poi riesce a metter da parte i soldi per au­ toprodursi il primo disco Malamusica con il quale inizia una carriera solista che lo porterà a realizzare a tutt’oggi più di 10 cd tra i quali ricordiamo il successo di Vite Perdite, Viaggi fuori dai paraggi, Conosci Victor Jara? e Nia Maro. L’incontro con la cantante svedese Auli Kokko è cruciale per rendere la sua musica godibile a un pub­ blico di non solo appassionati di jazz. Con il suo gruppo, “Art Ensemble of Soccavo”, partecipa a innumerevoli festival jazz o world in Italia e soprattutto all’estero, come il mitico Sziget Festival a Budapest o il Womad di Bruxelles e Marsiglia. Produce musica per i film di Davide Ferrario, Gabrie­ le Salvatores, Antonietta De Lillo, Mario Martone, Gianfranco Pannone e tanti altri. I suoi dischi, nonostante l’evidente propen­ sione alla non “commerciabilità”, scalano innumerevoli volte le classifiche italiane ed estere. Non ama dal vivo ripetere troppe volte la stessa “scaletta”, e spesso neanche i suoi musicisti sanno dove andrà a “parare” l’esi­ bizione della sera. Vorrebbe diventare “be­ nestante” senza imbrogliare o derubare nessuno...
 
Gianfranco Maria Guerra
Gianfranco Maria Guerra è nato a Conselve (PD) il 9 maggio del 1947. Attore per vocazione si è formato presso la compagnia stabile “Dè Servi” in Roma, diretta dal maestro Franco Ambroglini. È sempre vissuto a Roma, dove vive e lavora. Vanta oltre 30 anni di attività teatrale (dai classici al teatro moderno) e da circa 20 anni svolge un’intensa opera didattica presso scuole e laboratori. Ha curato numerose regie teatrali e recitato con attori quali Mariano Rigillo, Mario Ma­ ranzana (Gli anni del Giubileo, Teatro Argentina in Roma; Tre sull’altalena di L. Lunari, per la propria regia, Teatro Agorà in Roma; Menae­ chmi da T. M. Plauto, regia G.M. Guerra, Estagorà [Estate Romana]; Miles Gloriosus, T. M. Plauto, Teatro Agorà in Roma; ETTORE - omaggio a E. Petrolini: pensato, diretto, in­ terpretato - Roma, Teatro Fara Nume ecc…). Ha partecipato alle più note fiction (Un posto al sole, Distretto di polizia, La squadra, Tutti i sogni del mondo, Carabinieri, Gente di Mare, I Cesaroni, Un medico in famiglia, Boris) e tra­ smissioni televisive (Scherzi a parte, Il protagonista, Al posto tuo, Buttafuori, Verdetto finale). Svolge inoltre lavoro di spe­ aker e doppiaggio per varie trasmissioni radio-televisive (Rai, Sky, La 7). Ha recentemente pubbli­ cato La fiaba del Teatro per feltrinelli.it e librerie Feltrinelli.
 
Informazioni
image
Festival delle Dolomiti Lucane
VIII Edizione

30 luglio - 18 agosto 2010

Organizzato da:
Associazione Musicale
I Suoni delle Dolomiti

Vico Garibaldi 2
85010 Pietrapertosa (PZ)

Tel. 347 3646187 - 338 3132196

>> Email

>> Sito web
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy