basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Sagre in Basilicata > Sagre in Basilicata 2009 Pagina 11 di 15  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
» Sagre in Basilicata
  • Sagre in Basilicata 2013
  • Sagre in Basilicata 2012
  • Sagre in Basilicata 2011
  • Sagre in Basilicata 2010
  • Sagre in Basilicata 2009
  • Sagre in Basilicata 2008
• Tradizioni della Basilicata
• Musica
• Mostre
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Filiano (PZ) - Lu Muzz’c - Giornata tipica del Mietitore

  30/08/2009
Lu Muzz’c - Giornata tipica del Mietitore, VI edizione, 30 Agosto 2009 ore 20.00 - Filiano (PZ)

“Lu Muzz’c”, fortunata manifestazione enogastronomica, dal 2003 rappresenta l’appuntamento immancabile dei buongustai e degli amanti dei prodotti genuini del territorio lucano.
Un appuntamento agostano un po’ particolare, promosso dall’Associazione Pro Loco di Filiano per tributare un omaggio alla figura del mietitore, lavoratore strenuo e instancabile.
La manifestazione, infatti, vuole essere l’emblema di quel lavoro molto importante nella vita del contadino: la mietitura del grano.
 
Lungo il centro storico di Filiano saranno allestiti sette stand gastronomici per simboleggiare le fasi che scandivano l’attività dei mietitori. Saranno preparate tutte le pietanze che componevano la varietà della tradizione agricola perché siano degustate.
Tradizionalmente la faticosa giornata dei mietitori era suddivisa in sette fasi (ciascuna denominata con un preciso termine dialettale) rappresentative di altrettanti pasti con cui solevano ristorarsi.

La mietitura iniziava alle quattro e trenta circa, prima del sorgere del sole, con il primo pasto, lu cantariedd (pane bagnato con vino e cipolla). Secondo tradizione, verso le sette, otto del mattino vi era la colazione, la luata ‘r secch, con la ciambotta (patate, zucchine, verdure, e altro ancora); alle dieci e trenta seguiva uno spuntino, lu prime muzz’c, con un pezzo di pecorino, pane e uovo sodo.

Poche ore più tardi, intorno alle dodici/tredici, era la volta del pranzo principale, lu ‘dinn, con pasta di casa con sugo di salsiccia. Alle sedici e trenta, si consumava la murenn’a (frittata), seguita, al calare della sera, verso le diciannove e trenta, da la calata ‘r lu sole (biscotto e un bicchiere di vino). Il lavoro si protraeva spesso sino a notte inoltrata e, allora, verso le ventuno, ventuno e trenta, vi era l’ultimo pasto della giornata con pane e affettati.
 
Una sinfonia di sapori, di colori, di folklore e di storia, per soddisfare la curiosità e la voglia di scoprire una cultura povera ma di grande suggestione. In questo percorso saranno i prodotti e i piatti tradizionali a raccontare.
Il visitatore acquistando un biglietto d’ingresso potrà fruire del vino e delle cibarie offerte in ciascuno dei sette stand predisposti.

Filiano è pronto ad accogliere numerosi ospiti con varie portate tipiche legate alla tradizione culinaria locale allo scopo di stimolare e deliziare i loro sensi.
Lungo il corso a stregare il pubblico le note travolgenti della musica popolare con giovani organettisti locali e in piazza musica liscio per chi desidera ballare. Musica e libagioni fino a notte fonda: perché il piacere deve essere lento, atteso e lentamente consumato.
Nel mangiare come in amore.
 
Informazioni
image
Pro Loco Filiano

Tel. 0971 1835137
Cell. 347 7821498

>> E-mail
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy