basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Mostre > Mostre in Basilicata 2011 Pagina 11 di 38  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
• Musica
» Mostre
  • Mostre in Basilicata 2012
  • Mostre in Basilicata 2011
  • Mostre in Basilicata 2010
  • Mostre in Basilicata 2009
  • Mostre in Basilicata 2008
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

L’ANIMA DUALE - opere di Paolo Tommasini a Maratea

  25/08/2011
24 agosto - 4 settembre 2011, Maratea (PZ)
L’ANIMA DUALE - opere di Paolo Tommasini a cura di Associazione Culturale Marartea
Spazio espositivo Associazione MARATEA CONTEMPORANEA - Via Unità d’Italia, Maratea, centro storico.

L’ANIMA DUALE
La materia non ha di per sé nessuna forza che possa produrre la forma. È l’anima, sostanza incorporea che penetra attraverso i corpi che genera la vita anche nel fango non vivente. Ogni osservazione produce un effetto su ciò che viene osservato perché noi non soltanto facciamo parte del sistema, ma noi siamo il sistema. Esso è Noi, e noi siamo Esso.

La consapevolezza dell’Intero inseparabile è fuori del tempo lineare e dallo spazio tridimensionale ed è per tanto difficile da riconoscere.
image
 
Nell’arte di Paolo Tommasini è agevole leggere l’intuizione di una bellezza che si sostanzia di natura e si innerva di memoria, nonché l’espressione che si affida ad un linguaggio ancestrale, che, tuttavia, non rinuncia ad una semantica colta e persino lirica. Ammirando le sculture di Tommasini par di avvertire il calore della mano, che carezza, plasmando, l’argilla, materia pur essa primordiale, che nella ricerca della classica forma rinvia all’ineludibile mistero creativo, che la tecnica del “Raku”, straniera alla nostra esperienza, si incarica di evidenziare nell’originalità luminosa del colore.
(Francesco Sisinni)
 
Paolo Tommasini propone se stesso attraverso uno stile scarno e meditativo che attinge alle voci segrete dell’animo. Non sono subito appetibili certe forme appena accennate, certi volti in cui un solo occhio fisso, immobile, gode del suo distacco dalle vicende umane. Materia e spirito si fondono in curve ormai domate dal pensiero, in realtà focalizzate in un movimento perenne dove la quiete si evince solo dall’osservazione globale. La sofferenza ma anche l’amore riemergono verso la superficie indomabili come la passione. Dobbiamo fermarci in silenzio per capirle e ammirarle, allora ne saremo presi e incantati.
(Rosanna Cosi)
 
IL RAKU
Raku significa “gioire il giorno, vivere in armonia con le cose e con gli uomini". Questa tecnica ceramica ha origine in Giappone nel XVI secolo dove è esclusivamente riservata alla cerimonia del the. Rinnovato e reinventato il Raku arriva in Occidente agli inizi degli anni ‘60. In questa tecnica terra, aria, acqua e fuoco sono i principali protagonisti con i loro valori primordiali legati all’estro dell’uomo.

Secondo la tecnica Raku i pezzi estratti dal fuoco ancora incandescenti vengono immediatamente posti in recipienti metallici pieni di combustibile di vario tipo (segatura, paglia, foglie secche, ecc..) e subito ricoperti al fine di ottenere una forte riduzione dovuta alla mancanza di ossigeno. In questo modo l’ambiente rilucente creato provoca lustri e riflessi dovuti alla reazione chimica degli ossidi metallici presenti negli smalti e nel particolare tipo di argilla refrattaria impiegata. Ne deriva che ogni oggetto risulterà sempre un pezzo unico e irripetibile nei suoi riflessi e nella sua colorazione.
 
Paolo Tommasini
Paolo Tommasini nasce a Bologna. Dopo aver conseguito il diploma di maturità, studia farmacia presso l’Università di Perugia. Alla fine degli anni ‘90 in Umbria intraprende da autodidatta la sua ttività di scultore, successivamente a Deruta (PG), conosce Luca Leandri fra i più noti scultori ceramisti umbri, dal quale apprende le basi della tecnica Raku. Attualmente vive e lavora tra San Nicola Arcella e Maratea dove dal 2008 è ideatore e promotore del MARartEA Open Museion e del Festival d’Arte Contemporanea sul Mare MARartEA - Il Mare nel Mito.

Esposizioni personali
  • 2001 Il Clubbino Home Gallery - San Nicola Arcella (CS)
  • 2002 Centro Interdipartimentale di Demoantropologia Aula Magna Università Arcavacata, Cosenza
  • 2003 Civico 25 Associazione culturale, Perugia
  • 2006 Mondrian Suite Spazio d’Arti, Roma
  • 2007 Manidesign, Napoli

Esposizioni collettive

  • 2007 L’Anello Associazione culturale, Roma
  • 2008 Festival D’Arte Contemporanea - MARartEA Open Museion, Maratea
  • 2009 L’Anima Del Suono - Laboratorio di Ricerca d’Arte Contemporanea Pardes, Mirano Venezia
  • 2009 Casa D’Imperio - Associazione Culturale, Matera
  • 2010 I Fiori del Male Studio d’arte, Napoli
  • 2010 Silence - Work in Progress - Spazio Associazioni Arti Visive Maratea Contemporanea, Maratea
 
Informazioni
image
L’ANIMA DUALE
opere di Paolo Tommasini
a cura di Associazione Culturale Marartea

24 agosto - 4 settembre 2011

Spazio espositivo
Associazione MARATEA CONTEMPORANEA
Via Unità d’Italia
Maratea, centro storico

Orario
tutti i giorni dopo le 19.00
per visita su appuntamento
Tel. 347 6261485

>> paolotommasini.com
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy