basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Basilicata
 
Basilicatata News Pagina 5 di 13  Precedente  |  Successiva
• Matera - Basilicata 2019
» Basilicatata News
• Ricerca e Innovazione
• Biodiversità
• Tradizioni
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Eventi
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

La chiave di Leonardo - L’autoritratto ritrovato

  08/07/2009
Il sensazionale autoritratto di Leonardo Da Vinci, olio su tavola, è stato presentato il 10/07/2009 a Napoli nella sala dell’Istituto regionale, dal suo scopritore, lo studioso Nicola Barbatelli, che lo ha ritrovato nell’ambito di una collezione privata di opere d’arte di Salerno. Si tratta di un Leonardo giovane, non canuto come quello conservato nella Biblioteca reale di Torino che, secondo recenti scoperte, potrebbe invece essere lo zio di Leonardo, Ser Francesco.
 
Il dipinto presentato a Roma in anteprima mondiale il 2/04/2009 nel palazzo del Campidoglio, al quale si attribuiva una mano diversa da quella del genio toscano, oggi invece le indagini scientifiche hanno dimostrato che questa è opera di Leonardo Da Vinci. Quattro mesi di interessanti attività scientifiche curate da un’equipe di studiosi dell’Università Federico II di Napoli, dell’Università Suor Orsola Benincasa e di Chieti, hanno riportato alla luce elementi sconosciuti su Leonardo e sulla sua tecnica pittorica. Infatti, oltre alla compatibilità dei materiali e dei pigmenti utilizzati da Leonardo in altre opere ad egli attribuite, si sono sorprendentemente rintracciate ben tre impronte digitali appartenute al più grande genio del rinascimento toscano.

L’indagine dattiloscopica guidata dal professor Capasso dell’Università di Chieti porta di fatto al riconoscimento di impronte capillari sul dipinto che risultano compatibili con quelle presenti nel database curato dal gruppo carabinieri racis di Roma.

Oggi, pertanto, a distanza di cinque secoli siamo stati in grado di riconoscere il vero volto di Leonardo Da Vinci, risultando questa tra le scoperte più importanti del nostro secolo.

Direzione del Museo delle Antiche Genti di Lucania

>> Guarda il video
 
Comunicato stampa conferenza Napoli 10.07.2009
Verrà presentato alla stampa uno dei 29 ritratti di Leonardo da Vinci presenti nel mondo.
A scoprire questo dipinto, un olio su tavola di 60 x 44 cm, che verrà mostrato in sala, è stato Nicola Barbatelli, studioso di storia medievale e Direttore del Museo Antiche Genti di Lucania. Barbatelli, da sempre alla ricerca di opere d’arte inedite, ha ritrovato questo dipinto custodito nell’ambito di una collezione privata di opere d’arte di Salerno, ove veniva riconosciuto come "ritratto di Galileo Galilei".

Dopo averlo osservato, ha avuto subito l’intuizione. Quello era il volto di Leonardo da Vinci, un Leonardo giovane e non canuto, come quello che i libri di scuola ci hanno tramandato.

Questo il tema della conferenza. Possibile che il volto di Leonardo, quello che conosciamo, conservato presso la Biblioteca Reale di Torino, sia in realtà il viso di Ser Francesco, suo zio paterno?
Un noto Leonardista americano, Louis Waldman ha ultimante dimostrato che storicamente il presunto autoritratto del Genio di Torino, non potrebbe essere riconosciuto come tale, suffragando la propria tesi da prove storiche ritenute inconfutabili!

Possibile che il ritratto, scoperto solo poco tempo fa da Barbatelli, sia il reale volto del maestro? Una serie di confronti fisiognomici hanno portato a novità straordinarie sul tema della ritrattistica Leonardiana finora considerata sconosciuta. Le analisi scientifiche condotte sul quadro rafforzerebbero queste tesi.

Di questo si dibatterà in conferenza alla presenza del Prof. Felice Festa, Titolare della Cattedra di Ortognatodonzia e Gnatologia dell’Università "G. d’Annunzio" di Chieti e del Prof. Filippo Terrasi, Professore di Fisica Applicata ai Beni Culturali e Ambientali presso la Facoltà di Scienze della Seconda Università di Napoli i quali, realizzando un excursus delle loro indagine scientifiche, arriveranno a delle conclusioni davvero sconvolgenti ed in grado di ribaltare quelleche fino ad oggi venivano considerate certezze. Interverrà, inoltre, lo stesso dott. Nicola Barbatelli.

Che questo quadro sia un autoritratto dello stesso Leonardo?
La scritta PINXIT MEA, ritrovata dietro la tavola, potrebbe essere la sua firma.
Ci troviamo di fronte all’ennesimo enigma tramandatoci dal Da Vinci.

Venerdi 10 luglio 2009 ore 12.00
Conferenza Stampa
Sala Armieri
Palazzo Armieri - Via Nuova Marina, 19/C - Napoli
Sede Regione Campania
 
I Ritratti di Leonardo
image
Mostra dal 8 aprile al 31 agosto 2009
Museo delle Antiche Genti Lucane
Vaglio Basilicata (PZ)

La mostra organizzata dal Museo Ideale Leonardo da Vinci e dal Comune di Vaglio Basilicata, comprende il Ritratto di Leonardo recentemente ritrovato ad Acerenza ed espone oltre 40 opere di pittura, scultura e incisione, oltre a 20 tra facsimili ed esami scientifici, rappresentanti l’iconologia e le tipologie del volto di Leonardo attraverso cinque secoli (dal XVI al XIX, con sconfinamenti per l’attualità nel XX secolo).

>> I Ritratti di Leonardo
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy