basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Made in Basilicata
 
Zootecnia Pagina 3 di 15  Precedente  |  Successiva
• Aziende Agricole Lucane
• Gastronomia Lucana
• Prodotti Tipici Lucani
• Cucina e ricette Lucane
• Cultura Enogastronomica
• Vetrina Imprese
• Agricoltura
» Zootecnia
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Eventi
Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Laurenzana: grande successo della XV Asta dei Bovini Podolici

  26/10/2011
Nei giorni scorsi, presso il Centro di Selezione Torelli di Laurenzana (PZ), gestito dall’ANABIC (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne) e dalle APA di Potenza e di Matera, si è svolto il consueto annuale appuntamento dell’Asta dei Bovini Podolici.
A dispetto del momento di forte difficoltà economica che si sta attraversando, mai come in questa occasione, la presenza degli allevatori, pur sempre numerosissima negli anni, è andata al di là di ogni previsione; allevatori di questa pregiata razza di bovini provenienti oltre che dalla Basilicata, anche dalla Calabria, Campania e Puglia, tutti molto interessati a visionare i ventotto torelli iscritti a catalogo che hanno superato brillantemente i test di performance a cui gli stessi sono stati sottoposti, per beni dieci mesi, in ambiente controllato dai tecnici delle due associazioni che gestiscono il centro.
image
 
Ad accoglierli i saluti del direttore dell’ANABIC la Dr.ssa Roberta Guarcini e del direttore delle due APA provinciali lucane il Dr. Augusto Calbi. Ad essi sono seguiti gli interventi del Dr Rocco Giorgio, funzionario del Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata e di Luigi Forciniti, presidente del Comitato interregionale della razza Podolica.
Quindi, l’asta è subito entrata nel vivo con il banditore ufficiale, Roberta Guarcini che, coadiuvata da Gaia Martuscelli del CCB, ha presentato gli esemplari di torelli nati nel 2010, man mano che entravano nel ring. I capi erano provenienti dagli allevamenti lucani di Natale Gaetana Filomena, Potenza Francesco, Perrone Canio e Leone Giuseppe, nonché dalla vicina Calabria ed esattamente dalle aziende di Luigi Forciniti, Coppola Rosario, Morise Vincenzo, Sacchetta Santo, Fabiano Ferdinando, Avolio Vincenzo e Bioagricola la Sulla. Inoltre, c’erano anche torelli provenienti dalla Puglia e precisamente dalle aziende di Siciliano Bettino (Masseria Colombo), S.A.MA.DO.GI. SRL, Bramante Giuseppe e Bozza Stefania.

Il prezzo di 1.500 euro posto a base d’asta per ogni esemplare è stato ampiamente superato, tant’è che quello medio di aggiudicazione si è attestato ben oltre i 2.500 euro, con alcuni torelli che sono stati assegnati per circa 4.000 euro. Una riprova dell’apprezzamento di capi che hanno fatto registrare accrescimenti medi giornalieri superiori a 1,4 Kg, con punte superiori a 1,7 Kg.
La razza podolica è presente prevalentemente nell’impervio ambiente appenninico meridionale. Per le sue caratteristiche di rusticità risulta essere un allevamento economicamente sostenibile per le aree interne, contribuendo a preservarne i relativi eco-sistemi e produzioni tipiche (carne e caciocavallo) di particolare qualità. Caratteristiche che ne stanno rideterminando una grande rivalutazione ed apprezzamento, anche perché corrispondenti alla filosofia della Nuova Politica agricola comunitaria.

Ed è in questa logica che gli indirizzi selettivi per questa razza, mettono l’accento oltre che sul miglioramento degli accrescimenti giornalieri, sull’aumento delle masse muscolari e sul miglioramento della conformazione, anche sul mantenimento della rusticità e frugalità. Il centro genetico multispecie di Laurenzana, nato nel 1995 dalla collaborazione tra APA e ANABIC, assurge ad un ruolo essenziale in tale strategia.

Esso ospita torelli provenienti dalla Basilicata e dalle vicine Puglia e Calabria i quali, per accedere alle prove di performance, devono possedere determinati requisiti genealogico-sanitari e solo i migliori vengono, in fine, posti all’asta e venduti al migliore offerente. L’attività del centro a raggiunto i 15 cicli di performance test. Nel corso dei 14 precedenti sono stati valutati più di 400 esemplari e 199 di essi sono stati quelli venduti nelle aste annuali. Dall’anno scorso, inoltre, nel centro si pratica anche la raccolta del seme. Una tecnica che permette una maggiore selezione (grazie alla fecondazione artificiale) e la conservazione di materiale genetico di pregio anche dopo la vita fisiologica dell’animale.

Alla manifestazione ha preso parte anche il Consorzio produttori Carne Bovina Pregiata delle Razze Italiane che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare le carni derivate dalle 5 razze italiane da carne (e tra esse la podolica), attraverso un disciplinare di etichettatura facoltativa delle carni approvato con Decreto Ministeriale n. 22493 del 9 agosto 1999.

La manifestazione di Laurenzana si è conclusa con una gustosissima degustazione dei prodotti propri dell’allevamento podolico: saporite carni cucinate in vari modi ed un assaggio del prezioso caciocavallo.
 
Soddisfatti i presidenti dell’APA di Potenza Palmino Ferramosca e di Matera Nunzio Di Mauro che a margine della manifestazione hanno dichiarato: “In un periodo difficile per tutto il comparto agricolo-zootecnico, segnato da una congiuntura di crisi economica (che sembra poter incidere anche sui valori sostanziali della qualità, degli animali, delle produzioni, del territorio) ci confortano gli ottimi risultati ottenuti in questa giornata e l’interesse mostrato dagli oltre 400 visitatori. Ciò evidenzia, ancora una volta, come l’attività di miglioramento genetico del bestiame, determinando l’aumento qualitativo e quantitativo delle produzioni, costituisca uno strumento imprescindibile per la salvaguardia della produzione zootecnica e della redditività delle aziende”.

Potenza, 2 novembre 2011
 
Informazioni
image
Associazione Provinciale Allevatori di Potenza

Via Dell’Edilizia
85100 Potenza

Tel. +39 0971 470 000
Fax +39 0971 470 405
 
image
Associazione Provinciale Allevatori Matera

Via Trabaci snc
75100 Matera

Tel. +39 0835 309 011
Fax +39 0835 309 011
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy