basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Eventi
 
Musica > Musica in Basilicata 2011 Pagina 20 di 59  Precedente  |  Successiva
• Eventi Turistici
• Sagre in Basilicata
• Tradizioni della Basilicata
» Musica
  • Musica in Basilicata 2012
  • Musica in Basilicata 2011
  • Musica in Basilicata 2010
  • Musica in Basilicata 2009
  • Musica in Basilicata 2008
• Mostre
• Eventi culturali
• Teatro
• Cinema
• Fiere
• Sport
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Basilicata
Made in Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Progetto Abbado in Basilicata

  23/07/2011 | Fino al: 27/07/2011
Un’orchestra infantile e giovanile in ogni paese:
il Sistema venezuelano come modello per il mondo occidentale, in Basilicata :

23 luglio ore 20 Abbazia S. Michele Arcangelo di Montescaglioso
26 luglio ore 21 Aula Magna dell’ Itic Carlo Levi di Grassano
27 luglio ore 19 Sala consiliare del Comune di Ferrandina

Prende il via il progetto Un’orchestra infantile e giovanile in ogni paese: il Sistema venezuelano come modello per il mondo occidentale, in Basilicata ideato e redatto dal Lams di Matera e vincitore del bando “Integrazione sociale dei giovani mediante la formazione di orchestre e bande musicali giovanili”, realizzato nell’ambito di Giovani Energie in Comune, promosso dal Dipartimento della Gioventù Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Le presentazioni si terranno il 23 luglio alle 20 nell’Abbazia S. Michele Arcangelo di Montescaglioso (Comune capofila), il 26 luglio alle 21 nella Aula magna dell’ Itic Carlo Levi di Grassano e il 27 luglio alle 19 nella Sala consiliare del Comune di Ferrandina.

Nel corso dell’incontro saranno presentati i docenti, illustrate le finalità dell’iniziativa e la metodologia didattica. Il progetto coinvolgerà fino a dicembre 90 bambini (30 per ogni comune) di età compresa tra i 6 e i 14 anni che impareranno a suonare uno strumento, non con lo scopo di formare da subito musicisti professionisti ma di educare i ragazzi attraverso la musica, fornendo gli strumenti efficaci per combattere il disagio giovanile, la dispersione scolastica e favorire l’interazione tra culture differenti.

L’iniziativa si inserisce nel progetto promosso e sostenuto in Italia dal maestro Claudio Abbado e rappresenta uno dei primi esempi a livello nazionale di applicazione del Sistema venezuelano fondato da Josè Antonio Abreu che dal 1975 a oggi ha portato alla formazione di 150 orchestre giovanili e 140 infantili, per un totale di 250 mila bambini e ragazzi che hanno imparato a suonare uno strumento musicale. Per capire l’importanza che il progetto riveste in questo Paese basta pensare che il 40 per cento dei fondi del Ministero della Cultura è devoluto al Sistema Abreu.

Attualmente sono numerosi i paesi che hanno seguito l’esempio venezuelano mettendo in atto politiche tese a imitare o riprodurre queste iniziative. Si pensi alla Scozia dove El Sistema è finanziato dallo Scottish Arts Council con lo scopo di aiutare i giovani delle aree depresse di Stirling, nel 2007 il Governo inglese ha stanziato 332 milioni di sterline per un modello di sviluppo sociale e musicale analogo. Iniziative similari sono sorte in decine di altri paesi, fra cui gli Stati Uniti, la Spagna e l’India.

E adesso tocca anche alla Basilicata grazie ai tre Comuni aderenti che credendo nella valenza del progetto hanno stanziato 10 mila euro a testa che si aggiungono ai 50 mila dell’Anci. Quanto alla metodologia utilizzata.

“I docenti - ha spiegato Veronica Pompeo direttore didattico del progetto formativo- giovani diplomati del Conservatorio e disoccupati, insegneranno musica non con i metodi tradizionali, ma attraverso l’applicazione del metodo Orff e Suzuki. Non dimentichiamo che “El Sistema” ideato dal musicista, economista e politico Abreu è un modello didattico musicale, che consiste in un sistema di educazione musicale pubblica, diffusa e capillare, con accesso gratuito e libero per bambini di tutti i ceti sociali e che è promosso dalla Foundation for the National Network of Youth and Children Orchestras of Venezuela, una fondazione statale che si occupa della gestione e promozione di oltre 125 orchestre e cori giovanili e dell’educazione di oltre 350.000 studenti.

Il nostro scopo - aggiunge- è quello di veder pian piano maturare bambini e ragazzi che grazie alla musica, suonata, imparata, studiata anche nella sua parte teorica per lo più in orchestra , traggano sapienza, nel senso più profondo del termine, attraverso il gioco e la riflessione recuperando il senso del vivere armoniosamente insieme attraverso il ludico ma altamente impegnativo compito del fare musica insieme.

Alle tre serate di presentazione parteciperanno il direttore didattico del progetto Veronica Pompeo, il sindaco di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi, il sindaco di Grassano Vito Magnante e il sindaco di Ferrandina sen. Saverio D’Amelio oltre a rappresentanti delle istituzioni politiche e delle Associazioni partner del progetto e il direttore artistico del Lams Giovanni Pompeo.
 
Informazioni
image
Un’orchestra infantile e giovanile in ogni paese
il Sistema venezuelano come modello per il mondo occidentale, in Basilicata

23 luglio ore 20 - Montescaglioso
Abbazia S. Michele Arcangelo

26 luglio ore 21 - Grassano
Aula Magna dell’ Itic Carlo Levi

27 luglio ore 19 - Ferrandina
Sala consiliare del Comune
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy