basilicatanet   Area Clienti
  image  
 
Home      Contatti Turismo      Hotel - B&b      Biglietterie      Eventi      Basilicata      Basilicatanet Video
 
     
 
Made in Basilicata
 
Vetrina Imprese > Oreficeria > Simeone Orafi Pagina 3 di 3  Precedente
• Aziende Agricole Lucane
• Gastronomia Lucana
• Prodotti Tipici Lucani
• Cucina e ricette Lucane
• Cultura Enogastronomica
» Vetrina Imprese
  • Alberghi
  • Abbigliamento
  • Arredamento
  • Artigianato Artistico
  • Edilizia
  • Impianti
  • Oreficeria
  • Prodotti tipici
  • Restauro
  • Trasporti
• Agricoltura
• Zootecnia
 
Turismo
Hotel - B&b
Biglietterie
Eventi
Basilicata
Arte e Cultura
Basilicatanet
 
cerca Cerca nel sito
newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina
 
Matera 2019
 
 
 

Creazioni

Alcune creazioni di Giorgio e Giusy Simeone, Orafi in Matera
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
image
 
APPUNTI DI BOTTEGA: L’arte orafa
La storia dell’arte orafa è la storia dell’uomo, dei suoi usi e costumi, del suo modo di essere, di vivere, di esprimersi, di comunicare. La storia del gioiello è la testimonianza di epoche e di società. Si può dire che il gioiello sia nato con l’uomo, consapevole e cosciente del bello.

Già nell’età neolitica egli si sentì attratto verso lo splendore dell’oro, verso quei piccoli ornamenti che potevano decorare la propria persona e che egli lavorava con martelletti di pietra. Reperti risalenti addirittura al 5° millennio a.C. testimoniano questa vocazione dell’uomo al gioiello; e testimonianze delle grandi civiltà anteriori al mille a.C. confermano l’esistenza di una autentica oreficeria.

L’antichità di quest’arte, la sua nobiltà, il suo splendore, fu legata ai momenti più fulgidi delle varie civiltà e delle varie popolazioni. Poi la storia ha steso il suo manto sul clamore degli Imperi; si chiude il mondo greco, crolla l’Impero Romano. Arrivano i secoli bui delle dominazioni barbariche.

L’arte orafa non scompare, sonnecchia un pò, tempra le sue arti nei monasteri medioevali dell’Europa rurale: i laboratori di oreficeria hanno piccoli forni in creta, i monaci soffiano sul carbone dolce coi mantici fabbricati con la pelle di un montone, inventando sistemi e strumenti, alcuni dei quali sono ancora attuali.
 
 Informazioni
 • Simeone Orafi
 • Storia
 • La Bottega dell’Orafo
 • Creazioni
 
www.basilicatanet.com  
© Basilicatanet.com - Tutti i diritti riservati Contatti - Privacy